Concorso 2020 Comune di Roma

Il 7 agosto 2020 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando per concorso al comune di Roma. Se anche tu stai pensando di mandare la tua domanda ti consiglio di leggere le informazioni contenute in questo articolo che ti permetteranno appunto di candidarti. I posti disponibili sono in tutto 1512 di vario profilo professionale. Mentre per quanto riguarda la domanda, essa deve essere inviata entro le ore 18.00 del quarantacinquesimo giorno decorrente dal giorno successivo a quello di pubblicazione del bando nella GU, ovvero il 21 settembre.

Attualmente sono usciti ben 3 bandi diversi:

  1. Bando di concorso Dirigenti

  2. Bando di concorso categoria D

  3. Bando di concorso categoria C

Puoi consultare i 3 bandi di concorso cliccando sulla seguente pagina del sito del comune di Roma . E’ molto importante leggere attentamente le informazioni riportate per capire le modalità di svolgimento e i requisiti per la partecipazione al concorso. Facendo un esempio il bando di concorso per la categoria D chiede esclusivamente una laurea per accedere alla prova preselettiva. O ad esempio il concorso per dirigenti richiedono come requisito un’esperienza pregressa come dipendente nelle pubbliche amministrazioni.

Per semplificare al meglio la tua scelta e l’invio della tua domanda, qui di seguito ti fornirò delle informazioni a grandi linee sui 3 bandi di concorso. Il mio consiglio è comunque quello di leggere attentamente il bando in maniera completa per avere tutte le informazioni specifiche.

Bando di concorso categoria C

Per il bando di concorso al comune di Roma per la categoria C sono conferiti complessivamente 1050 posti, cosi suddivisi:

  • 250 posti per la figura di Istruttore Amministrativo
  • 200 posti per la figura di Istruttore Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio
  • 100 posti per la figura di Istruttore Servizi Informatici e Telematici
  • 500 posti per la figura di Istruttore Polizia Locale

I requisiti per la partecipazione sono:

  1. Essere cittadini italiani o di altro Stato membro dell’EU
  2. Per i candidati per la figura di strutture di Polizia Locale è richiesta obbligatoriamente la cittadinanza italiana
  3. Essere maggiorenni
  4. Essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria indicati nel bando
  5. Godimento dei diritti civili e politici
  6. Idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni
  7. Non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo
  8. Non essere stati sospesi o dispensati dall’impiego presso PA
  9. Non aver riportato condanne penali
  10. Avere una posizione regolare con gli obblighi di leva per i candidati nati entro il 31 dicembre 1985

Per la partecipazione al concorso sarà necessario collegarsi al sito indicato nel bando https://www.ripam.cloud/ e seguire la indicazioni in esso contenute. Ovvero compilare l’apposito modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019” tramite il sistema pubblico di identità digitale (SPID). Molti candidati potrebbero non esserne in possesso. Per richiederlo ti consiglio di collegarti al seguente sito, cliccando su questo link per avere tutte le informazioni necessarie. Per l’invio della domanda sarà anche necessario essere in possesso di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC).

Dovrà essere effettuato, a pena di esclusione, anche il versamento della quota di partecipazione di 10,33 euro sulla base delle
informazioni riportate sul sistema “Step-One 2019”.

Prova preselettiva ora e scritta

Nel caso in cui le domande di partecipazione per ciascun concorso dovessero risultare il doppio del numero dei posti si procederà con una prova preselettiva di 60 minuti dove sarà necessario rispondere a 60 domande a risposta multipla di cui 40 logico-deduttive, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale e 20 su diritto costituzionale, diritto amministrativo, trasparenza, anticorruzione, disciplina del lavoro pubblico e diritto degli enti locali.

Per la prova scritta sono previste 60 domande e avrà una durata di 60 minuti, dove il punteggio minimo per passare la prova è 21/30. Nella prova orale sarà previsto un massimo di 30 punti e anche qui bisognerà ottenere un punteggio minimo di 21/30. Le materie per la preparazione delle due prove sono indicate nel bando divise per le 4 categorie del concorso.

Bando di concorso categoria D

Per il bando di concorso al comune di Roma per la categoria D sono conferiti complessivamente 420 posti, cosi suddivisi:

  • 100 posti per la figura di Funzionario Amministrativo
  • 80 posti per la figura di Funzionario Servizi tecnici
  • 80 posti per la figura di Funzionario Educativo Scolastico
  • 140 posti per la figura di Funzionario Assistente sociale
  • 20 posti per la figura di Funzionario Avvocato

I requisiti per la partecipazione sono:

  1. Essere cittadini italiani o di altro Stato membro dell’EU
  2. Essere maggiorenni
  3. Essere in possesso dei titoli di laurea indicati nel bando
  4. Idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni
  5. Godimento dei diritti civili e politici
  6. Non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo
  7. Non essere stati sospesi o dispensati dall’impiego presso PA
  8. Non aver riportato condanne penali
  9. Avere una posizione regolare con gli obblighi di leva per i candidati nati entro il 31 dicembre 1985.

Per la partecipazione al concorso sarà necessario collegarsi al sito indicato nel bando https://www.ripam.cloud/ e seguire la indicazioni in esso contenute. Ovvero compilare l’apposito modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019” tramite il sistema pubblico di identità digitale (SPID). Molti candidati potrebbero non esserne in possesso. Per richiederlo ti consiglio di collegarti al seguente sito, cliccando su questo link per avere tutte le informazioni necessarie. Per l’invio della domanda sarà anche necessario essere in possesso di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC).

Dovrà essere effettuato, a pena di esclusione, anche il versamento della quota di partecipazione di 10,33 euro sulla base delle
informazioni riportate sul sistema “Step-One 2019”.

Prova preselettiva ora e scritta

Nel caso in cui le domande di partecipazione per ciascun concorso dovessero risultare il doppio del numero dei posti si procederà con una prova preselettiva di 60 minuti dove sarà necessario rispondere a 60 domande a risposta multipla di cui 40 logico-deduttive, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale e 20 su diritto costituzionale, diritto amministrativo, trasparenza, anticorruzione, disciplina del lavoro pubblico e diritto degli enti locali.

Per la prova scritta sono previste 60 domande e avrà una durata di 2 ore, dove il punteggio minimo per passare la prova è 21/30. Per la figura professionale dell’avvocato le modalità sono diverse, come ad esempio la durata che sarà di 6 ore.

Nella prova orale sarà previsto un massimo di 30 punti e anche qui bisognerà ottenere un punteggio minimo di 21/30. Le materie per la preparazione delle due prove sono indicate nel bando divise per le 5 categorie del concorso.

Bando di concorso categoria Dirigenti

Per il bando di concorso al comune di Roma per la categoria Dirigenti sono conferiti complessivamente 42 posti, cosi suddivisi:

  • 32 posti per la figura di Dirigente Amministrativo
  • 10 posti per la figura di Dirigente tecnico

I requisiti per la partecipazione sono:

  1. Essere cittadini italiani o di altro Stato membro dell’EU
  2. Essere maggiorenni
  3. Essere in possesso dei titoli indicati nel bando
  4. Idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni
  5. Godimento dei diritti civili e politici
  6. Essere in possesso di almeno di 1 dei requisiti: dipendente di ruolo presso la PA, munito di laurea, con almeno cinque anni di servizio o essere in possesso del dottorato di ricerca o del diploma di specializzazione.
  7. Non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo
  8. Non essere stati sospesi o dispensati dall’impiego presso PA
  9. Non aver riportato condanne penali
  10. Non trovarsi in situazioni di incompatibilità ai sensi del D.Lgs. 08/04/2013 n.39;
  11. Avere una posizione regolare con gli obblighi di leva per i candidati nati entro il 31 dicembre 1985.

Per la partecipazione al concorso sarà necessario collegarsi al sito indicato nel bando https://www.ripam.cloud/ e seguire la indicazioni in esso contenute. Ovvero compilare l’apposito modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019” tramite il sistema pubblico di identità digitale (SPID). Molti candidati potrebbero non esserne in possesso. Per richiederlo ti consiglio di collegarti al seguente sito, cliccando su questo link per avere tutte le informazioni necessarie. Per l’invio della domanda sarà anche necessario essere in possesso di un indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC).

Dovrà essere effettuato, a pena di esclusione, anche il versamento della quota di partecipazione di 10,33 euro sulla base delle
informazioni riportate sul sistema “Step-One 2019”.

Prova preselettiva ora e scritta

Nel caso in cui le domande di partecipazione per ciascun concorso dovessero risultare il doppio del numero dei posti si procederà con una prova preselettiva di 60 minuti dove sarà necessario rispondere a 60 domande a risposta multipla di cui 40 logico-deduttive, di ragionamento logico-matematico e critico-verbale e 20 su diritto costituzionale, diritto amministrativo, trasparenza, anticorruzione, disciplina del lavoro pubblico e diritto degli enti locali.

Per la prova scritta sono previste almeno 3 domande con 4 ipotesi di soluzione per ogni singola domanda e la redazione di un elaborato. Complessivamente la prova avrà una durata di 6 ore. Il punteggio minimo per passare la prova è 21/30.

Nella prova orale sarà previsto un massimo di 30 punti e anche qui bisognerà ottenere un punteggio minimo di 21/30. Le materie per la preparazione delle due prove sono indicate nel bando divise per le 2 categorie del concorso.

Altri concorsi

Bene! L’articolo che hai appena letto ti ha fornito le informazioni necessarie per inviare la tua domanda di partecipazione per il concorso al comune di roma. Se vuoi comunque continuare ad inviare le tue candidature per altri concorsi ti consiglio di dare un’occhiata alla pagina del nostro sito, dove hai la possibilità di consultare altri bandi di concorso attualmente attivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.